6276 visitatori
BIOGRAFIA

Marco Mantesso è nato a Bassano del Grappa nel 1980. Già da bambino era affascinato da macerie, rovine, relitti di ogni genere e vecchi edifici abbandonati. Nel periodo delle scuole medie studia solo quello gli piace e scopre la gioia che gli dà il fuoco, così fa "esperimenti" bruciando quel che gli capita a portata di mano.

Viene iscritto a Ragioneria senza opporre resistenza buttando via così 6 anni della sua vita.

In questi anni studia unicamente ciò che lo appassiona, le materie umanistiche.

Getta alle ortiche i testi di Ragioneria e Tecnica Bancaria riuscendo comunque a diplomarsi ragioniere.

Subito dopo il diploma va a vivere da solo scegliendo come abitazioni dapprima un vecchio magazzino di mobili e poi la cantina di un amico. Trova lavoro in una segheria di granito in Sardegna dove rimane per 4 anni vivendo in una stanza all'interno della ditta. Qui comincia a scoprire di possedere una buona manualità per manipolare e sagomare la pietra, e nel tempo libero realizza alcune piccole sculture in granito che oggi si trovano in fondo al golfo di Olbia.

Tornato a Bassano continua a lavorare come marmista e si dedica a comporre sculture con oggetti di uso quotidiano e colla. Un amico gli presta una saldatrice così abbandona colla e plastica e comincia a raccogliere senza sosta qualsiasi rifiuto ferroso : vecchie biciclette, marmitte, motori, paraurti, ecc. A questi oggetti, spesso abbandonati, dà nuova vita trasformandoli in qualsiasi cosa gli passi per la testa: insetti, cani, draghi, ecc.